Soccer Manager Italia
Ciao, per poter partecipare alle nostre discussioni o scaricare dei files devi essere registrato.
Qualora tu lo fossi già. Connettiti con la tua username e password.

Buona navigazione.
Lo staff di Soccer Manager Italia

[Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Ratio il Mar 12 Ott 2010, 14:17

Dopo le prime giornate la Premier inglese non ha ancor assunto un profilo ben definito, anche se sembra dare già alcune indicazioni di fondo.
Tra le big four a partire meglio è senza dubbio il Chelsea di Ancelotti, forte di un organico consolidato e di grande levatura. I blues giocano praticamente a memoria e segnano gol a grappoli e nonostante la sconfitta contro il City sembrano i più seri candidati al successo finale. Il Manchester United di Sir Alex sta perdendo qualche occasione di troppo fuori casa ed il motore non sembra girare ancora al 100%.
Probabilmente saranno decisivi, per un eventuale rilancio in campionato, tanto gli scontri diretti quanto un Rooney in forma come la scorsa stagione.
L'Arsenal sembra confermare quanto si dice e scrive da anni, cioè che è una squadra bella da vedere ma
poco pratica quando c'è da concludere. Ottimi giovani, gioco arioso, e poi perdono in casa 2-3 col WBA...
Delle grandi è il Liverpool a soffrire sin troppo una situazione economica assai delicata, il cambio di allenatore ed un mercato fortemente in uscita. Ad onor del vero la classifica è sin troppo severa con i reds, che hanno dimostrato comunque di avere orgoglio da vendere (in primis contro lo United) ed il galantuomo Hodgson dovrebbe poter risalire la china per ottenere un piazzamento più consono al blasone della società.
A ridosso delle grandi Tottenham, Villa e Fulham stanno facendo abbastanza bene, in particolare l'aria di champions fa bene agli spurs, i quali stanno cercando il salto di qualità che permetterebbe loro di entrare tra le big della stagione.
Un discorso a parte va fatto per il City di Mancini e degli sceicchi, dato che potenzialmente la squadra à molto forte ma occorre tempo per ottenere l'amalgama ideale; per il momento, alla luce delle ultime prestazioni, i tifosi possono essere moderatamente ottimisti.
Per quanto riguarda la parte bassa della classifica, detto della crisi del Liverpool, WBA, Stoke e (a corrente molto alternata) Blackpool stanno sorprendendo, anche se occorrerà verificarne la tenuta a lungo termine.
Il rinato Newcastle lotta nei bassifondi insieme all'Everton, mentre il fanalino di coda West Ham, orfano di Zola e non solo, sembra non riuscire ad evitare il baratro della retrocessione, guidato da un grandissimo manager come Avram Grant, che già l'anno scorso fece un mezzo miracolo con il Portsmouth, portandolo alla finale di F.A.Cup.


Ratio
Allenatore della primavera

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 09.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Maumau76 il Mar 12 Ott 2010, 15:52

Puntuale e preciso nei tuoi approfondimenti come sempre... grande Marino Wink
avatar
Maumau76
Dio del calcio

Messaggi : 5871
Data d'iscrizione : 29.05.10
Età : 41
Località : Laveno Mombello

http://www.soccermanageritalia.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Ratio il Mar 12 Ott 2010, 19:09

Ci sentiamo, amico!! Very Happy

Ratio
Allenatore della primavera

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 09.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da fiorentina93 il Mar 12 Ott 2010, 20:21

Bell'articolo, ne dovresti fare di più Very Happy

mi sta sorprendendo molto lo Stoke..
avatar
fiorentina93
Allenatore di serie B

Messaggi : 1012
Data d'iscrizione : 31.05.10
Età : 24
Località : Svizzera

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Kosmica il Mar 12 Ott 2010, 21:41

Scusa per l'off topic ma l'occasione per me ne vale la pena...

Parlando di calcio giocato...è veramente una vergogna quello che sta succedendo a Genova. Altro che problemi su Fifa Manager...
Un esempio vergognoso di CALCIO...se questo è sport...veramente è da invidiare la Premier League...non solo per i bellissimi campi da calcio ma anche per un atmosfera sportiva...

VERGOGNA....VERGOGNA...un esempio indegno di calcio...

PS: Scusate l'off topic ma vedendo queste immagini e leggendo questo post non mi sono potuto esimere dal parlarne.
avatar
Kosmica
Allenatore di fama europea

Messaggi : 3600
Data d'iscrizione : 20.06.10
Età : 25
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Maumau76 il Mar 12 Ott 2010, 22:59

Perdonami Kosmica ma quello che abbiamo visto e che purtroppo stiamo vedendo (gli scontri sono ancora in corso con macchine e negozi bruciati) non hanno a vedere nulla con il calcio. Non è una frase fatta ma il problema ha origini politiche e sociali.

Per cui anche in Inghilterra sarebbe successa la stessa cosa, perchè non si tratta di calcio.

La cosa che mi preoccupa è che la Serbia dovrebbe entrare in Europa tra non molto e mi immagino cosa potrebbe accadere quando saranno anche liberi di circolare senza passaporto....
avatar
Maumau76
Dio del calcio

Messaggi : 5871
Data d'iscrizione : 29.05.10
Età : 41
Località : Laveno Mombello

http://www.soccermanageritalia.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Kosmica il Mar 12 Ott 2010, 23:23

Maumau76 ha scritto:Perdonami Kosmica ma quello che abbiamo visto e che purtroppo stiamo vedendo (gli scontri sono ancora in corso con macchine e negozi bruciati) non hanno a vedere nulla con il calcio. Non è una frase fatta ma il problema ha origini politiche e sociali.

Per cui anche in Inghilterra sarebbe successa la stessa cosa, perchè non si tratta di calcio.

La cosa che mi preoccupa è che la Serbia dovrebbe entrare in Europa tra non molto e mi immagino cosa potrebbe accadere quando saranno anche liberi di circolare senza passaporto....

Si ma il fatto che io volevo paragonare è...come mai in Inghilterra non succede da anni una cosa del genere? Oggi è successo alla Serbia, che per motivi politici (cosi si vocifera), ha creato scompigli, ma qualche anno fa Atalanta-Milan fu lo stesso. Io sono d'accordissimo con te nel dire che questi fatti NON CENTRANO E NON DEVONO CENTRARE CON IL CALCIO E CON LO SPORT in genere ma non è ammissibile allo stesso modo accettare e reputare normale che gente del genere entri praticamente armata allo stadio.
Oltre a ciò, senza fare retorica, non posso accettare che tutto ciò accada e non si riesca a fare nulla contro tali persone...spero che non ci sia gente che rivendicando il diritto alla libertà osteggi la tessera del tifoso che, giusta o sbagliata che sia, certamente è una soluzione o un tentativo di risolvere il problema.
Io ho scritto ciò solo perchè oggi è per la enne-esima volta accaduto un evento del genere, non colpevolizzo i Serbi in quanto tali ma solo per l'atteggiamento avuto...a me non interessa se siano serbi, milanesi, romani, napoletani o chi per loro...io come credo tutti coloro che amano giochi tipo Fifa Manager e Football Manager amo il calcio in quanto tale e sinceramente non riesco a comprendere come alcune persone POLITICIZZATE (vedi attacco al comizio di (non ricordo chi) a Bergamo, erano gli stessi individui) strumentalizzino lo sport solo come amplificatore della loro ideologia.
Per quanto tu hai scritto sul tuo timore della Serbia in Europa...beh forse questi protestavano proprio per non entrarci e per riunire Montenegro e Bosnia...il simbolo delle tre dita questo dovrebbe significare.

SCUSATE L'OT MEGLIO PARLARE DI CALCIO GIOCATO...CHE FORSE SI E' LO SPORT PIU' BELLO DEL MONDO (Anche se con fatti del genere fa di tutto per non farsi amare).
avatar
Kosmica
Allenatore di fama europea

Messaggi : 3600
Data d'iscrizione : 20.06.10
Età : 25
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Maumau76 il Mar 12 Ott 2010, 23:36

Hai ragione cosmica e qui chiudo anche io l'OT, ma davvero credo che i Serbi hanno colto l'occasione per farsi vedere al mondo e far vedere al mondo che loro esistono. Detto questo , ti garantisco che sarebbe successo anche in Inghilterra, Francia, Spagna e Germania ma non in Rep. Ceca , Russia o Romania. Avevano la necessità di mettersi in mostra e stop. Se non fosse stato in una partita di calcio l'avrebbero fatto utilizzando qualche altro genere di occasione. Italia -Serbia e capiatata a puntino.

Gli scontri gravissimi dello scorso fine settimana in occasione del gay pride di Belgrado e sintomatico di problematiche che vanno ben oltre quello che giustamente hai riportato nel tuo post.

Una cosa però voglio sottolineare: Hai fatto riferimento alla difficoltà di risolvere la problematica relativa alle sanzioni ma ti garantisco da tecnico che l'atteggiamento avuto dalle nostre forze dell'ordine nello stadio è stato di assolutà qualità essendo stato utilizzato un dispositivo da guerriglia urbana e non solo di O.P.

Se avessero caricato sarebbe potuto succedeere di tutto altro che Haysel e Sheffield
avatar
Maumau76
Dio del calcio

Messaggi : 5871
Data d'iscrizione : 29.05.10
Età : 41
Località : Laveno Mombello

http://www.soccermanageritalia.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Ratio il Mar 12 Ott 2010, 23:47

Se permettete vorrei spendere anch'io 2 parole su quello che è successo questa sera a Marassi. A scanso di equivoci, questo è ciò che ho sempre pensato e penserò sempre.
L'ho scritto con termini anche volgari a muso a duro ad un utente del forum di Football Manager per l'Italia e per questo sono stato escluso per 14 gg....e sarei pronto a rifarlo.
Quella GENTAGLIA va trattata come le BR o i NAR (così non facciamo torto a nessuno).
Va trattata senza pietà. Altro linguaggio non serve. Pace e democrazia alla gente civile.
Alle bestie (non "animali", bestie) solo il bastone.
Alla prossima.

Ratio
Allenatore della primavera

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 09.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Kosmica il Mer 13 Ott 2010, 14:39

Maumau76 ha scritto:Hai ragione cosmica e qui chiudo anche io l'OT, ma davvero credo che i Serbi hanno colto l'occasione per farsi vedere al mondo e far vedere al mondo che loro esistono. Detto questo , ti garantisco che sarebbe successo anche in Inghilterra, Francia, Spagna e Germania ma non in Rep. Ceca , Russia o Romania. Avevano la necessità di mettersi in mostra e stop. Se non fosse stato in una partita di calcio l'avrebbero fatto utilizzando qualche altro genere di occasione. Italia -Serbia e capiatata a puntino.

Gli scontri gravissimi dello scorso fine settimana in occasione del gay pride di Belgrado e sintomatico di problematiche che vanno ben oltre quello che giustamente hai riportato nel tuo post.

Una cosa però voglio sottolineare: Hai fatto riferimento alla difficoltà di risolvere la problematica relativa alle sanzioni ma ti garantisco da tecnico che l'atteggiamento avuto dalle nostre forze dell'ordine nello stadio è stato di assolutà qualità essendo stato utilizzato un dispositivo da guerriglia urbana e non solo di O.P.

Se avessero caricato sarebbe potuto succedeere di tutto altro che Haysel e Sheffield

Ratio ha scritto:Se permettete vorrei spendere anch'io 2 parole su quello che è successo questa sera a Marassi. A scanso di equivoci, questo è ciò che ho sempre pensato e penserò sempre.
L'ho scritto con termini anche volgari a muso a duro ad un utente del forum di Football Manager per l'Italia e per questo sono stato escluso per 14 gg....e sarei pronto a rifarlo.
Quella GENTAGLIA va trattata come le BR o i NAR (così non facciamo torto a nessuno).
Va trattata senza pietà. Altro linguaggio non serve. Pace e democrazia alla gente civile.
Alle bestie (non "animali", bestie) solo il bastone.
Alla prossima.

Chiudo giuro...

Sono in parte daccordo con voi due...infatti io non pensavo assolutamente che andassero caricati dentro lo stadio (un nuovo Haysel era alle porte) ma bensi come si fa ad entrare allo stadio con coltelli forbici ecc...(io a San Siro per Inter-Barcellona semifinale Champions sono stato controllato molto sommariamente...il mio zaino è stato aperto ma hanno guardato solo in superficie...se io avessi voluto portare bombe carta, coltelli ecc avrei potuto farlo ma ritenendomi una persona civile non mi passa neanche per la testa di fare cose simili).

Allo stesso tempo però penso che gente del genere proprio perchè NON CENTRA NULLA CON IL CALCIO deve essere trattata per quello che è: DELINQUENTE e PERICOLOSA.

PER CONCLUDERE...sono daccordo con l'eccellente lavoro della Polizia che ha limitato al massimo i danni soprattutto alle persone innocenti (ITALIANE e SERBE) e a loro stessi...per quei delinquenti, beh, non mi dispiace per nulla.
avatar
Kosmica
Allenatore di fama europea

Messaggi : 3600
Data d'iscrizione : 20.06.10
Età : 25
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Ratio il Mer 13 Ott 2010, 15:58

Hai perfettamente ragione. Purtroppo qui da noi c'è gente che è contro la tessere del tifoso e guarda caso al 90% fa parte del mondo ultrà. Sono gli stessi contro i quali mi sono scagliato (uno in particolare) sul forum italiano di Football Manager.
Il tizio in questione è pure sotto diffida..il suo nickname è luvimarijua....e se il buon giorno si vede dal mattino la dice luuuuuuunga sul tipo......qui c'è il link per chi volesse ridere e piangere allo stesso tempo.
http://www.mad4games.it/forum/showthread.php?t=113004&page=23

Ratio
Allenatore della primavera

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 09.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da fiorentina93 il Mer 13 Ott 2010, 18:39

In Svizzera se vuoi andare a vedere una partita (di calcio o hockey) vai allo stadio e ti prendi il biglietto.

Mi ricordo che quando ero andato a vedere la Fiorentina mi avevano detto di riservare il biglietto, quando l'ho preso c'era su il mio nome. In Italia per vedere una partita bisogna riservare il biglietto o si può fare come in Svizzera?

A me da fastidio dare i miei dati se non ho fatto niente, ma è così fondamentale la tessera del tifoso? io sarei più disposto a pene più severe e per controllarli le persone con il DASPO devono andare a firmare all'ora che c'è la partita.
avatar
fiorentina93
Allenatore di serie B

Messaggi : 1012
Data d'iscrizione : 31.05.10
Età : 24
Località : Svizzera

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Ratio il Mer 13 Ott 2010, 19:05

Guarda...un conto è ritenere, legittimamente, che la tessera del tifoso possa non essere la panacea per tutti i mali, altro è essere contro per partito preso.
Posso comprendere che un onesto cittadino possa essere magari infastidito dal dover dare i propri dati, però io parto dal principio che se non hai combinato nulla non hai nulla da temere. Siccome questa categoria di persone non primeggia nel mondo ultrà, ecco spiegata l'antipatia per la tessera. In Inghilterra i posti sono numerati ed in Premier non esistono terraces (posti in piedi)..così qlcn dei ns ultrà si lamenta che in Inghilterra hanno trasformato gli stadi in teatri...nulla di più falso....i cori da brivido di Anfield o della stratford End del Man Utd non sono da operetta...il teatrino, tristemente, sta qui in Italia.....

Ratio
Allenatore della primavera

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 09.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da fiorentina93 il Mer 13 Ott 2010, 19:54

l'idea della tessera è sulla via giusta, ma per pochi (?) deficienti, tutti noi che vogliamo andare a divertirci a vedere una partita dobbiamo prenderci la tessera e dare i nostri dati. La mia proposta (probabilmente non fattibile) l'ho già detta.

A me piace tifare in piedi (perchè quando vado a vedere le partite di Ambri e Bellinzona, canto e mi diverto), forse è perche sono abituato a stare in piedi...
Ecco il video dei tifosi alla partita decisiva per salvarsi dell'anno scorso



è la prima volta che accendono un fumogeno, ma è un bel video per fare vedere come bambini,ragazzi e adulti cantano assieme. Il problema sono i deficienti che fanno casino.
avatar
fiorentina93
Allenatore di serie B

Messaggi : 1012
Data d'iscrizione : 31.05.10
Età : 24
Località : Svizzera

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Kosmica il Mer 13 Ott 2010, 23:31

Ratio ha scritto:Guarda...un conto è ritenere, legittimamente, che la tessera del tifoso possa non essere la panacea per tutti i mali, altro è essere contro per partito preso.
Posso comprendere che un onesto cittadino possa essere magari infastidito dal dover dare i propri dati, però io parto dal principio che se non hai combinato nulla non hai nulla da temere. Siccome questa categoria di persone non primeggia nel mondo ultrà, ecco spiegata l'antipatia per la tessera. In Inghilterra i posti sono numerati ed in Premier non esistono terraces (posti in piedi)..così qlcn dei ns ultrà si lamenta che in Inghilterra hanno trasformato gli stadi in teatri...nulla di più falso....i cori da brivido di Anfield o della stratford End del Man Utd non sono da operetta...il teatrino, tristemente, sta qui in Italia.....

Quoto praticamente in tutto...l'unica eccezione è nel fatto che lo stare in piedi allo stadio non è una cosa grave ma ammissibile. Resta il fatto che prima vanno debellati i deficienti (o meglio i violenti) e poi dopo si può trattare sul togliere la tessera (ma xk avere timore se non si ha fatto nulla) e sullo stare in piedi. Anche se effettivamente io nella semifinale di Champions dell'Inter stando seduto in tribuna ma nello spicchio accanto alla curva Nord non mi sono perso niente anche se ero seduto. I veri Ultras non sono coloro che fanno casino...ma quelli che fanno i cori e le coreografie...purtroppo tra queste persone i cretini fioccano e creano casini.

PS: Fiorentina guarda che se tu ti fai una carta di credito e qualcuno vuole sapere qualcosa su di te non ci mette niente...la tessera del tifoso certamente non è, come la dipingono, uno strumento oppressivo ma solo un qualcosa (condivisibile o no) che PROVA a debellare un vizio molto brutto del calcio. Non si capisce perchè se dei cretini si devono sfogare per le loro frustrazioni o per i loro problemi (ma secondo me pure per noia) lo debbano fare fuori o dentro lo stadio.
avatar
Kosmica
Allenatore di fama europea

Messaggi : 3600
Data d'iscrizione : 20.06.10
Età : 25
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da fiorentina93 il Gio 14 Ott 2010, 07:17

Kosmica ha scritto:
PS: Fiorentina guarda che se tu ti fai una carta di credito e qualcuno vuole sapere qualcosa su di te non ci mette niente...la tessera del tifoso certamente non è, come la dipingono, uno strumento oppressivo ma solo un qualcosa (condivisibile o no) che PROVA a debellare un vizio molto brutto del calcio. Non si capisce perchè se dei cretini si devono sfogare per le loro frustrazioni o per i loro problemi (ma secondo me pure per noia) lo debbano fare fuori o dentro lo stadio.

Come ho già detto la filosofia della tessera è giusta ma qua si tirano in ballo anche il 90-95% dei tifosi che non hanno mai fatto niente, non mi piace la "teoria" del uno fa e dieci subiscono. Chiaramente se la dovessero mettere anche in Svizzera, io sarei il primo a farla perchè non ho niente da nascondere e voglio continuare a vedere le partite, non sono scemo come quelli che pur di non prenderla restano a casa.

I molti controlli /limitazioni che ci sono allo stadio è per colpa di quei cretini che sono deficienti e fanno casino.
Lo sport è una festa, cantare ci sta tutto ma usare violenza NO.

Qualche settimana fa c'era il derby Ambri-Lugano e al terzo tempo gli ospiti vincevano 5-1, cosa hanno fatto i tifosi dell'Ambri? Festa, si cantava come sempre (soprattutto canzoni sullo stile di tipo Rap das Armas).
avatar
fiorentina93
Allenatore di serie B

Messaggi : 1012
Data d'iscrizione : 31.05.10
Età : 24
Località : Svizzera

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Ratio il Gio 14 Ott 2010, 09:12

Ed è quello lo spirito giusto per far fronte ad un'amarezza di carattere sportivo.
Bravi.

Ratio
Allenatore della primavera

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 09.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Kosmica il Gio 14 Ott 2010, 15:17

fiorentina93 ha scritto:
Kosmica ha scritto:
PS: Fiorentina guarda che se tu ti fai una carta di credito e qualcuno vuole sapere qualcosa su di te non ci mette niente...la tessera del tifoso certamente non è, come la dipingono, uno strumento oppressivo ma solo un qualcosa (condivisibile o no) che PROVA a debellare un vizio molto brutto del calcio. Non si capisce perchè se dei cretini si devono sfogare per le loro frustrazioni o per i loro problemi (ma secondo me pure per noia) lo debbano fare fuori o dentro lo stadio.

Come ho già detto la filosofia della tessera è giusta ma qua si tirano in ballo anche il 90-95% dei tifosi che non hanno mai fatto niente, non mi piace la "teoria" del uno fa e dieci subiscono. Chiaramente se la dovessero mettere anche in Svizzera, io sarei il primo a farla perchè non ho niente da nascondere e voglio continuare a vedere le partite, non sono scemo come quelli che pur di non prenderla restano a casa.

Sono daccordo ma per eliminare la "feccia" purtroppo ognuno deve sacrificarsi...anche se la tessera non mi pare nulla di così drammatico...sempre che non hai scheletri nell'armadio. Wink
avatar
Kosmica
Allenatore di fama europea

Messaggi : 3600
Data d'iscrizione : 20.06.10
Età : 25
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da fiorentina93 il Ven 15 Ott 2010, 06:57

Kosmica ha scritto:
fiorentina93 ha scritto:
Kosmica ha scritto:
PS: Fiorentina guarda che se tu ti fai una carta di credito e qualcuno vuole sapere qualcosa su di te non ci mette niente...la tessera del tifoso certamente non è, come la dipingono, uno strumento oppressivo ma solo un qualcosa (condivisibile o no) che PROVA a debellare un vizio molto brutto del calcio. Non si capisce perchè se dei cretini si devono sfogare per le loro frustrazioni o per i loro problemi (ma secondo me pure per noia) lo debbano fare fuori o dentro lo stadio.

Come ho già detto la filosofia della tessera è giusta ma qua si tirano in ballo anche il 90-95% dei tifosi che non hanno mai fatto niente, non mi piace la "teoria" del uno fa e dieci subiscono. Chiaramente se la dovessero mettere anche in Svizzera, io sarei il primo a farla perchè non ho niente da nascondere e voglio continuare a vedere le partite, non sono scemo come quelli che pur di non prenderla restano a casa.

Sono daccordo ma per eliminare la "feccia" purtroppo ognuno deve sacrificarsi...anche se la tessera non mi pare nulla di così drammatico...sempre che non hai scheletri nell'armadio. Wink
Lo so anch'io che non è nulla di drammatico, infatti se la dovessero mettere io la farei. Il mio intervento era solo provacatorio a vedere come erano le reazioni. In questi giorni mi sento un gran rompi balle Laughing

p.s guardate che non sono e non voglio essere un ultras, io canto, mi diverto e poi basta.
avatar
fiorentina93
Allenatore di serie B

Messaggi : 1012
Data d'iscrizione : 31.05.10
Età : 24
Località : Svizzera

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Ratio il Mar 24 Mag 2011, 18:41

Quello che senza offesa per nessuno può essere
considerto il più quotato campionato del mondo,
almeno attualmente, ha visto l'ennesimo capolavoro
di Sir Alex Ferguson e dei suoi Red Devils,
autori di una vittoriosa cavalcata che li ha
condotti ad aggiudicarsi il diciannovesimo
titolo della storia del club. E' un traguardo
che ha un significato particolare, dato che il
Man U supera, in questo modo, gli eterni
rivali del Liverpool. Difficile non cadere nella
retorica, se si vuole tentare di definire i tratti
salienti della stagione dello United. Sul carisma
del manager c'è poco da dire. La sua storia
professionale parla al di là di ogni considerazione.
Per quanto riguarda la squadra, è quasi sempre riuscita
a sopperire ad una serie di infortuni che avrebbero
potuto metterla in difficoltà, senza contare
un inizio di stagione poco brillante di Wayne Rooney.
Berbatov ha dato una grossa mano giocando la
stagione migliore della sua carriera inglese
(sarà un caso?), Park Ji-Sung è stato semplicemente
insostituibile, i gemelli Rafael e Fabio sono cresciuti
quanto a personalità, una scommessa come Smalling
si è ben disimpegnata...senza parlare degli eterni
Scholes e Giggs, quest'ultimo potendo essere considerato
il vero leader occulto del team. La grande sorpresa in
positivo è stato Hernandez, che si è trovato a proprio
agio sin dall'inizio e a meraviglia in coppia con Rooney.
Detto dello United, è la volta delle altre big four.
Il Chelsea di Ancelotti ha avuto un andamento altalenante,
riuscendo a recuperare moli punti nel finale, ma mancando
gli appuntamenti importanti, cosa risultata fatale al
mister, dato che Abramovich ha molti soldi ma poca pazienza
e dopo anni pretende una Champions...peccato per il nostro
tecnico, ma nel calcio moderno le cose normalmente prendono
sempre questa piega.....Al terzo posto si è piazzato
il City di Mancini, al quale vanno i complimenti per aver chiuso
in crescendo (F.A. Cup), dopo aver lavorato a dovere
sul modulo di gioco della squadra. Variabile impazzita Balotelli
a parte, sembra che i Citizens possano dire la loro anche in Champions,
la prossima stagione. Quarti e costretti ai preliminari i Gunners
dell'Arsenal hanno confermato una volta di più pregi e difetti
della squadra, bella esteticamente ma assolutamente incapace,
da anni, di imporsi nelle partite che contano. Alla luce di
più di qualche dichiarazione l'era Wenger potrebbe essere al
crepuscolo, sia pure dorato. In Europa League entra il Tottenham,
che pur avendo fallito l'obiettivo Champions ha ottimamente
figurato nello stesso torneo, arrendendosi solo ai quarti.
In Europa League giocheranno anche un grande Stoke City, perdente
nella finale di F.A. Cup ma autore di uno straordinario campionato,
lo sfortunato Birmingham City, retrocesso all'ultima giornata ma
orgoglioso di aver vinto la Carling Cup, ed il Fulham, grazie al
premio Fair Play. Fra le grandi manca il Liverpool. Dopo le vicissitudini
finanziarie ed il cambio di proprietà, i Reds hanno giocato una
stagione discreta, in attesa che i 50 milioni di sterline promessi
dalla nuova dirigenza possano rinforzare l'organico per il prossimo
campionato. L'inferno della Championship attende invece un West Ham
che ci ha provato fino all'ultimo, il già citato Birmingham City
ed il Blackpool, che nell'ultima gara ha dato l'anima contro lo
United e non ha davvero nulla da rimproverarsi.
Da ultimo, un benvenuto nella Premier al Q.P.R. ed al Norwich,
mentre Swansea e Reading si contenderanno l'ultimo posto utile, con
la possibilità che per la prima volta nella storia una squadra gallese
disputi la Premier "riformata".

Marino Stuparich

Ratio
Allenatore della primavera

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 09.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Calcio giocato] Il punto sulla Premier Inglese

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum